Mazzarri: Inter ha giocato a playstation. Dobbiamo crescere

Livorno, 31 mar. (LaPresse) - "Inconsciamente i ragazzi pensavano di averla chiusa, un episodio poi ha riaperto la gara". Così un deluso Walter Mazzarri commenta a Sky Sport il pareggio dell'Inter a Livorno, dopo un vantaggio di 2-0. "Io avevo detto ai ragazzi di non mollare la guardia, abbiamo sempre avuto la palla, ma senza concedre contropiedi. Poi dopo abbiamo ripreso le redini del gioco, abbiamo sbagliato 2-3 palle gol e il calcio è così. In Italia è così, si fanno errori e si pagano", spiega Mazzarri.

Poi il tecnico attacca: "Oggi sembrava che giocavamo alla playstation, tutti belli ma senza mai tirare". Sul grave errore di Guarin, Mazzarri lo difende: "Non deve fare questi errori, ma giocare bene. Oggi ha avuto anche un'occasione importante, ha dato qualche buon pallone e si è comportato bene. L'errore può capitare a tutti. Quest'anno mi serve per raccogliere dati per capire poi cosa fare l'anno prossimo". Sulla scarsa tenuta mentale dei suoi: "Io ci parlo con i giocatori, poi ci sono alcuni che riescono a capire. Altri che evidentemente hanno dei limiti di attenzione. In allenamento non posso lamentarmi della loro disponibilità. La testa è la concentrazione è la differenza che fa il campione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata