Mazzarri carica il Napoli: Terzo posto? Contro Juve e Lazio due finali

Napoli, 31 mar. (LaPresse) - "Il terzo posto? Come ho sempre detto, l'obiettivo è arrivare al massimo. Dopo le prossime due trasferte (contro Juve e Lazio, ndr) abbiamo un calendario in cui tutto dipenderà da noi stessi. Le prossime sono due finali, con i tre punti può succedere di tutto". Lo ha detto l'allenatore del Napoli Walter Mazzarri nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro la Juventus.

A Mazzarri viene chiesto se c'è un pò di rammarico per non essere in lotta per lo scudetto con Juve e Milan. "Noi abbiamo fatto tanto quest'anno. È vero che ho sempre chiesto ai miei giocatori di migliorarsi e superarsi, ma è anche vero che facendo la Champions e andando avanti in Coppa Italia era impensabile fare anche di più in campionato. Peccato per quei punti persi - spiega il tecnico azzurro - come quelli di domenica che sembravano ormai ottenuti e in altre partite anche non siamo stati troppo fortunati. Ora però andiamo avanti, abbiamo questa partita importante e dobbiamo ragionare come abbiamo sempre fatto".

"La Juve? Ormai siamo abituati a fare partite di un certo livello, è anche questo il fascino di questa annata. Quando si parla di crescita, si parla anche di affrontare squadre di un certo livello. Noi cercheremo di tirare fuori il massimo da ogni partita, quando ci riusciamo possiamo mettere in difficoltà chiunque e lo faremo anche domani. Daremo tutto per la maglia e per i tifosi", ha detto ancora Mazzarri in conferenza stampa.

"L'andata? Ogni partita fa storia a sè, loro poi da quel momento sono cresciuti. Ventinove partite senza perdere vuol dire che ci sono dei valori importanti. Nella rimonta dell'andata - ricorda Mazzarri - molto fi anche metrito loro. Noi dobbiamo solo concentrarci sul nostro gioco, limitare il loro e poi al 95' si tireranno le somme. Spero che non accada quanto accaduto all'andata e con il Catania, quando ci siamo fatti rimontare di due gol negli ultimi minuti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata