Mayweather mette ko McGregor: è 50ma vittoria del pugile
Non c'è speranza per lo sfidante irlandese. A 40 anni Mayweather si conferma il migliore

È finito per ko tecnico alla decima ripresa l'incontro del secolo tra l'americano Floyd Mayweather, pugile campione del mondo in cinque categorie di peso differenti, e l'irlandese Conor McGregor, leggenda delle arti marziale miste. Gli undici anni di meno non sono bastati per McGregor che alla T-Mobile Arena di Las Vegas si cimentava per la prima volta nella boxe.

L'esperienza di Mayweather, 40 anni, ha avuto la meglio: questa è la cinquantesima vittoria nella sua illustre carriera. Per far crollare l'avversario ventinovenne ha attaccato con una serie di destri e sinistri fino a quando, a 1 minuto e 55 secondi dalla fine del decimo round, l'arbitro ha posto fine all'incontro. "Il match è andato meglio di ciò che pensavo, - ha dichiarato Mayweather - McGregor è un avversario tosto e ha dato ai fan ciò che volevano vedere". 

Cinquanta milioni di persone hanno assostito al match, pubblicizzato come il più grande evento dell'anno negli sport di combattimento. 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata