Marotta: Vidal resta alla Juve, no a Jovetic. Tevez: Correrò più che in Inghilterra

Chatillon (Valle d'Aosta), 12 lug. (LaPresse) - "Il fatto che Vidal dica di stare qui con piacere vale anche per noi. Arturo è uno dei nostri giocatori più rappresentativi e siamo molto contenti di continuare insieme, al di là delle tante lusinghe che gli arrivano. Queste sono le classiche dinamiche estive, ma oggi non ci sono problemi riguardo al suo contratto". Lo ha detto l'amministratore delegato della Juventus Beppe Marotta, a margine della presentazione della partnership con Bwin. L'arrivo di Tevez, oltre a quello di Llorente ha invece risolto alla Juventus la questione dell'attacco. Così da rendere vane tutte le voci su altri arrivi, uno su tutti quello di Jovetic. "Con gli ultimi acquisti siamo già soddisfatti dell'assetto offensivo. Carlos ci permette soluzioni che rendono quindi inutile la ricerca di Jovetic, una pista comunque mollata da tempo".

L'ad della Juventus ha poi definito "Conte il leader di questo gruppo". Mentre a proposito dei due giocatori presenti in conferenza stampa, ha dichiarato: "Tevez rappresenta presente e futuro, Vidal è fortissimo". Per quanto riguarda la possibile partenza di Mauricio Isla, in trattative con l'Inter, Marotta ha fatto il punto: "Abbiamo ricevuto un'offerta dall'Inter ma non c'è congruità economica. Per ora nessuna novità". Infine Marotta ha smentito la "trattativa con il Bologna per Diamanti".

"Che una squadra forte come il Real dimostri interesse nei miei confronti fa piacere ma sono altrettanto felice di rimanere qui e il fatto che la Juve mi abbia voluto trattenere è molto importante per me", ha detto a sua volta Vidal, a margine della presentazione della partnership con Bwin. Il cileno ha parlato anche del neo compagno di squadra Carlos Tevez: "Vedo che si è già integrato bene nella nostra realtà - spiega Vidal - Carlos è un campione, l'ho affrontato qualche volta con la Nazionale ed è sempre stato uno dei migliori. E poi lo seguivo già quando era in Argentina al Boca. Ho sempre avuto una grande considerazione per lui".

"Ho già capito che qui correrò molto più che in Inghilterra. Già durante l'allenamento di questa mattina abbiamo corso parecchio...". Così invece Carlos Tevez. Il nuovo attaccante della Juventus fissa quindi gli obiettivi per la stagione che sta iniziando: "Abbiamo la squadra per centrare il terzo scudetto consecutivo. Questo è il primo obiettivo ed è molto importante, ma potremo onorare al meglio anche la Champions che è il sogno di tutti. Sono in un grande club e per me è un onore vestire la maglia numero 10, ma non voglio sentirne il peso. Voglio solo lavorare sodo e fare del mio meglio per la squadra".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata