Marotta: Pulvirenti? Si qualifica da sè. Ottimista su Llorente

Torino, 21 gen. (LaPresse) - "Il livello dialettico del presidente Pulvirenti si qualifica da sè. Non voglio andare oltre". Lo ha detto l'amminsitratore delegato della Juventus, Giuseppe Marotta, intervendo ai microfoni di Radio 24. Ieri in numero uno degli etnei aveva definito il presidente bianconero Andrea Agnelli "una zitella isterica" riferendosi alla spaccatura in Lega Calcio dove la Juventus insieme ad altri club come Inter e Roma non ha sostenuto la candidatura alla presidenza di Lega di Maurizio Beretta.

Il direttore generale bianconero ha parlato anche di mercato, in particolare del possibile arrivo di Fernando Llorente in scadenza dall'Athletic Bilbao. "Guardiamo con attenzione se ci sono possibilità per migliorare un gruppo che ricordo è scudettato. Cerheremo comunque di cogliere delle possibilità dovessero esistere", è il parere di Marotta.

"Llorente? E' un giocatore in scadenza di contratto - ha spiegato - ci siamo interessati a lui e lo abbiamo fatto anche coinvolgendo il club per cui sono ottimista per la definizione del contratto ma arriverà a luglio 2013". Infine una battuta su Cavani: "Se è irragiungibile? Sì, per tutti -ha concluso - Credo che servano gli arabi od i russi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata