Marotta: La Juve vuole tenersi stretto Conte, è nostro leader

Torino, 19 apr. (LaPresse) - "Conte è il nostro allenatore e l'argomento è chiuso. Siamo concentrati sui nostri obiettivi: campionato ed Europa League, abbiamo 3 inconti ravvicanati giovedè contro il Benfica, lunedì a Sassuolo e ancora giovedi contro i portoghesi e questo porta ad avere la massima concentrazione". Lo ha detto Beppe Marotta, dg della Juventus, ai microfoni di Sky Sport nel pre partita della gara contro il Bologna.

"Conte è il leader del gruppo, a lui vanno ascritti altissimi meriti - prosegue - il profilo allenatore moderno è non solo basato su capacità tecnioche e tattiche, ma anche di gestione del gruppo. Lui è in grado di farlo ed è uno dei migliori in circolazione. E' scontato che vogliamo tenercelo stretto. E' il nostro allenatore e tale rimane. Conte è invece bravissimo nel preparare le partite in settimana".

Capitolo mercato, si parte da Osvaldo: "Lo stiamo ancora valutando, noi speriamo che possa andare ai Mondiali e poi vedremo". Infine su Immobile che continua a segnare: "Immobile come Berardi che ha segnato oggi, Gabbiadini e Zaza sono tutti giovani molto interessanti. Valuteremo a bocce ferme cosa fare quando si tratterà di allestire la rosa per la prossima stagione". Infine alla domanda se la Juve ha già preso un giocatore per l'anno prossimo, Marotta a sorpresa replica: "Può darsi...".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata