Marotta: Abbiamo perso una battaglia, non la guerra

Torino, 3 nov. (LaPresse) - "Abbiamo perso una battaglia, non la guerra", parole dell'amministratore delegato della Juventus, Giuseppe Marotta, ai microfoni di Sky Sport dopo la gara persa contro l'Inter. "Se devo valutare le azioni del primo tempo, abbiamo avuto più occasioni di loro - ha proseguito - Probabilmente non abbiamo tenuto il ritmo alto come in altre partite. Le difficoltà erano nelle ripartenze e quindi abbassando il ritmo vengono le difficoltà. È un gruppo che sta sostenendo impegni ininterrottamente, forse stiamo pagando di più rispetto a loro sulle condizioni psicofisiche".

Il dirigente ha commentato infine il gol in fuorigioco con cui i bianconeri hanno sbloccato il risultato: "Credo che la dinamica dell'azione abbia portato in difficoltà l'assistente di linea perché è stata un'azione velocissima - ha spiegato - Poi la partita ha preso una sua piega e alla distanza sono emersi loro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata