Maretta in casa Real: lite fra Mourinho ed i senatori

Madrid (Spagna), 22 gen. (LaPresse) - La sconfitta interna nella gara di Coppa del Re contro il Barcellona ha lasciato strascichi dolorosi in casa Real Madrid. A svelarlo è il quotidiano 'Marca' che parla di un duro confronto fra il tecnico Josè Mourinho ed i 'senatori' spagnoli con in testa Sergio Ramos ed Iker Casillas.

In particolare il tecnico portoghese ha detto di essersi sentito "abbandonato" dai giocatori che, a suo dire, nelle interviste post partita lo avrebbero "ucciso". Mourinho ha detto che i giocatori spagnolo sono "ultra protetti" dalla stampa locale.

Il diverbio più duro è avvenuto con Sergio Ramos, portavoce del gruppo, è avvenuto nell'analisi della rete segnata da Puyol dove i giocatori non hanno seguito le indicazioni del tecnico cambiando le marcature. Il difensore, chiamato in causa in prima persona, ha risposto alle accuse di Mourinho che gli chiedeva se volesse "giocare a fare l'allenatore" in maniera piccata: "In talune situazioni - ha spiegato - è meglio cambiare le marcature ma visto che lei non ha mai giocato al calcio non lo può capire". A questo punto della discussione sono dovuti intervenire i compagni, con Xavi Alonso in testa, per calmare la situazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata