Maran: Con Chievo gara importante ma per Catania non è spartiacque

Catania, 17 nov. (LaPresse) - Contro il Chievo "è una gara molto importante. Dobbiamo viverla in modo corretto, con lucidità e concentrazione, senza fretta e senza essere leziosi". Parole dell'allenatore del Catania Rolando Maran, alla vigilia della gara con i gialloblù. "Non è una gara spartiacque - prosegue - il nostro obiettivo rimane quello della permanenza, noi dobbiamo correre per la salvezza ed essere realisti". "Certo - spiega il tecnico degli etnei - è chiaro che non abbiamo preclusioni, ma finchè non avremo raggiunto il nostro traguardo sarebbe inutile e prematuro, parlare di altro". "Non voglio essere presuntuoso nè modesto - prosegue Maran - concludere il girone d'andata a 25 punti sarebbe un buon bottino ma se potessimo ottenere qualcosa in più sarebbe meglio, ovviamente, e noi non rinunciamo a nulla, cerchiamo il successo di volta in volta, pur consapevoli delle difficoltà sul nostro cammino". L'allenatore dei siciliani invita a non sottovalutare la squadra di Corini: "Sarebbe un errore madornale pensare che sia un avversario inferiore a noi,noi non lo pensiamo e queste sono in ogni caso affermazioni da fare al termine della stagione. In generale noi - prosegue - per riuscire a fare bene, non dobbiamo mai sentirci superiori a nessuno".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata