Maradona esalta Tevez: Darei un braccio per giocare con lui

Buenos Aires (Argentina), 29 set. (LaPresse) - "Darei un braccio per tornare indietro di 30 anni e poter giocare con Carlitos. Se mi piacerebbe allenarlo? Certo, per questo che dico che lo amo, lo ringrazio enormemente per essere tornato a vestire la maglia del Boca". Così Diego Armando Maradona, intervistato dal quotidiano argentino 'Ole, parlando dell'ex campione della Juventus. Il Pibe de Oro aggiunge: "Il Boca con lui tornerà a vincere: Carlos è tornato per l'unità dello spogliatoio. Io lo adoro, si tratta di un ragazzo senza malizia, è un ragazzo che deve essere compreso".

"Io avevo detto che un uomo che si trova per tanti anni accanto a un corrotto come Blatter non può essere senza colpe. Platini è un bugiardo, aveva detto che avrebbe appoggiato la candidatura del principe Alì Ben Al Hussein, invece sappiamo com'è andata a finire". Diego Armando Maradona attacca Michel Platini dalle pagine di Olè, dopo che il presidente dell'Uefa è rimadsto coinvolto nelle nuove indagini della Procura Svizzera su Sepp Blatter, dal quale avrebbe ricevuto un "pagamento illecito" di 2 milioni di franchi. Sul suo futuro l'ex stella del Napoli lascia aperte le porte: "Io nella Federazione argentina? Io sono argentino e ho la maglietta tatuata sul petto. Se posso dare una mano non avrei nessun problema".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata