Manovra, fiducia dei bookmaker al governo Monti
Il governo Monti pone la fiducia sul testo della manovra e il primo snodo delicato dell'esecutivo tecnico incontra la fiducia dei bookmaker esteri. Nonostante le critiche arrivate da più parti sui provvedimenti in corso di approvazione, li bookie sono ottimisti: Monti ancora a Palazzo Chigi all'inizio del 2013 è ipotesi a 1,68, mentre la possibilità che si vada alle urne già nel 2012 vale 2,05. Alla stessa quota l'addio del Presidente del Consiglio entro il prossimo anno. LL/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata