Mancini: Tevez in campo? Dipende solo da lui. Juve favorita in Italia

Milano, 13 feb. (LaPresse) - "Un reintegro di Tevez? Se Carlos tornerà in Inghilterra, si allenerà e sarà in condizione di giocare credo sia possibile. Penso per lui sia importante anche giocare, sa cosa deve fare e noi siamo a disposizione". Lo ha detto Roberto Mancini ai microfoni di Sky Tg 24. "Lui voleva andar via, abbiamo cercato di accontentarlo ma non c'è stata la possibilità", ha aggiunto il manager del City a proposito della vicenda che ha visto l'argentino protagonista nel mercato di gennaio.

Per un eventuale utilizzo di Tevez nel rush finale in Premier, Mancini ha poi dichiarato: "Fino a oggi la squadra è andata bene, certo che Tevez se sta bene è uno che fa la differenza, dipenderà molto da lui. Tornerà questa settimana e avrà bisogno di un paio di settimane ancora per rimettersi in forma e poi potrà essere importante".

Mancini ha parlato anche della lotta scudetto con il Manchester United: "Loro hanno più esperienza, sono abituati a stare in alto e a vincere. Il campionato è ancora lungo e ci sarà da soffrire e tanto. Sicuramente la vittoria di ieri è stata importante perchè vincere fuori casa in Premier League non è mai facile".

"Lo scudetto? Sarà sicuramente una lotta Juve-Milan. Il fatto che la Juve non abbia perso non è da sottovalutare. Fino ad ogggi è stata la squadra migliore anche se il Milan ha forse un organico superiore", ha detto invece Mancini sul nostro campionato. "Può essere l'anno della Juve - aggiunge il manager del Manchester City - ha grande voglia di vincere. Il nuovo stadio sta dando sicuramente una grande spinta ai bianconeri, ma il campionato è ancora lungo".

Alle spalle delle due battistrada, Mancino vede una lotta serrata tra diverse squadre: "Anche per il terzo posto sarà una bella lotta. La Lazio sta facendo molto bene, la Roma è in risalita, ma anche Inter e Udinese possono dire la loro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata