Mancini, Spalletti o Capello al PSG per dopo Ancelotti

Parigi (Francia), 10 mag. (LaPresse) - Il successore di Carlo Ancelotti, in caso di addio al Paris Saint-Germain, potrebbe essere un altro allenatore italiano. E' quanto riferisce l'edizione online de l'Equipe, secondo cui il ds Leonardo starebbe pensando a uno tra Roberto Mancini, Luciano Spalletti e Fabio Capello. Sui contatti tra Ancelotti e il Real Madrid non ci sono più dubbi, ma il tecnico non ha ancora deciso se lasciare o meno Parigi. Prima vuole portare a termine il suo compito, vale a dire vincere il campionato e poi andare a discutere con lo sceicco Tamim Ben Hamed Al-Thani, sapendo comunque di essere sotto contratto fino al giugno 2014.

Secondo l'Equipe, le piste che portavano a Rafa Benitez e Arsene Wenger si sono raffreddate e così un altro italiano l'anno prossimo potrebbe prendere il posto di Ancelotti. Roberto Mancini del Manchester City, Luciano Spalletti dello Zenit San Pietroburgo e il ct della Russia Fabio Capello sono già stati contattati. Tutti e tre sono sotto contratto con le rispettive squadre. Per quanto riguarda Capello, è vicino alla qualificazione ai Mondiali del 2014, ma il ricco progetto parigino potrebbe sedurlo. Lo spogliatoio del PSG ricco di italiani, infine, non sarebbe insensibile all'arrivo di un altro allenatore del Bel Paese.

Secondo quanto riferisce il quotidiano Le Parisien, invece, sarebbe Laurent Blanc il favorito per la panchina del PSG in caso di addio di Ancelotti. L'ex ct della Francia sarebbe già stato contattato in maniera indiretta. Blanc è corteggiato anche dall'ambizioso Monaco, che non ha ancora deciso se confermare per l'anno prossimo Claudio Ranieri. Secondo i dirigenti parigini, il 47enne Blanc possiede tutte le qualità necessarie per portare avanti il progetto. Inoltre Blanc è un francese, un aspetto non secondario e che potrebbe consentire alla squadra di acquisire ulteriore popolarità a livello nazionale. Leonardo e lo sceicco Al-Thani, sarebbero intrigati dall'idea di affidare proprio a un francese la panchina della loro squadra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata