Mancini: Siamo stati delle ombre, Galatasaray non ha fatto niente

Londra (Regno Unito), 18 mar. (LaPresse) - "Stasera siamo stati delle ombre in campo, abbiamo giocato veramente male, non abbiamo fatto niente. Non c'è arrabbiatura, ma solo delusione, non mi aspettavo una prestazione così". E' rammaricato il tecnico del Galatasaray Roberto Mancini dopo l'eliminazione dalla Champions League subita per mano del Chelsea. "Abbiamo subito commesso un errore, concedendo il gol poi è chiaro che diventa difficile - ha sottolineato l'allenatore originario di Jesi ai microfoni di Sky Sport - Ma tenti comunque di creare qualcosa, il fatto di non averlo fatto mai la dice tutta, abbiamo disputato veramente una brutta partita"- Anche perché Mancini era davvero convinto di poter fare l'impresa. "Ci credevo, non è un Chelsea stratosferico, son più forti di noi è chiaro, ma se avessimo giocato al 50% di quanto fatto a Istanbul avremmo almeno tirato in porta - ha ammesso - Io credo che i miei giocatori debbano capire che per giocare a questi livelli devono cambiare il ritmo, è totalmente diverso, c'è da lavorare tanto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata