Mancini: Con Napoli sarà una gara molto difficile

Napoli, 21 nov. (LaPresse) - So come il Napoli gioca queste partite. Avrà un grande pubblico alla spalle e sarà una gara molto difficile", così il tecnico del Manchester City, Roberto Mancini, ha presentato in conferenza stampa la sfida contro i partenopei.

Il tecnico jesino ha parlato anche di Mario Balotelli, stella del suo team: "credo abbia capito che non può buttare il suo talento e che sia giunta l'ora di dimostrare costantemente il suo valore".

Molto cautela invece sui paragoni con le grandi di Spagna: "Abbiamo grandi giocatori ma è presto per dire se siamo come il Real o il Barcellona. Giochiamo insieme solamente da un anno e mezzo. Dobbiamo migliorare molto. Credo che al momento siamo più vicini al Napoli che al Barca o al Real", ha spiegato Mancini.

All'incontro con i media ha preso parte anche Sergio 'Kun' Aguero, genero di Diego Armando Maradona: "Maradona è un Dio in Argentina. Non sono stato in grado di parlare con lui dopo la morte di sua madre ma gli voglio fare le mie condoglianze. E' un sogno per me quello di ripetere quello che lui ha fatto. Non solo individualmente ma con il Manchester City", ha detto. "Se mi aspetto una accoglienza particolare? Non lo so ma spero di essere accolto bene come su tutti i campi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata