Manchester Utd scatenato, Van Gaal: Di Maria? Non solo lui, vorrei anche Vidal

Manchester (Regno Unito), 25 ago. (LaPresse) - "Di Maria? Non solo lui, mi piacerebbe avere anche Vidal o Messi. Siamo un grande club". Lo ha detto Louis Van Gaal parlando alla televisione inglese dopo il pareggio per 1-1 del Manchester United contro il Sunderland. Il riferimento è all'imminente arrivo dell'attaccante argentino dal Real Madrid per una cifra vicina agli 80 milioni di euro. Ma il manager olandese ha fatto anche il nome del centrocampista cileno della Juventus, da settimane avvicinato proprio al Manchester. "Non posso parlare fino a quando un trasferimento non è ufficiale", ha glissato il manager olandese su Di Maria. "Bisogna aspettare e vediamo che succese. Al momento opportuno sarà il Manchester United ad annunciarlo", ha concluso.

Oggi intanto dovrebbe essere il giorno del passaggio di Di Maria ai Red Vevils. Real Madrid e Manchester hanno infatti trovato un accordo per 75 milioni di euro più altri 15 di bonus. L'esterno argentino già oggi dovrebbe essere in Inghilterra per effettuare le visite mediche e per la firma sul contratto. Ieri mattina era stato Carlo Ancelotti in persona a confermare l'ormai imminente cessione del giocatore. "Non è ancora ufficiale, ma è venuto a salutarci e noi gli auguriamo buona fortuna per il futuro. Ho avuto un buon rapporto con lui, questa è stata una sua decisione. Il club ha cercato di trattenerlo, lui ha deciso diversamente", ha spiegato Ancelotti.

Nonostante gli spifferi che arrivano dal Cile e dalla stessa Inghilterra, sarà invece più difficile per Van Gaal arrivare a strappare Vidal alla Juve. A una settimana dalla chiusura del mercato a Torino non è arrivata alcuna offerta ufficiale e il dg bianconero Beppe Marotta continua a ribadire che i campioni d'Italia non hanno alcuna intenzione di cedere il giocatore. Tra l'altro Vidal sabato ha fatto il suo esordio stagionale in maglia bianconera, giocando i primi 45' nel trofeo Tim contro il Milan. Il centrocampista sudamericano è reduce da una lunga fase di riabilitazione dopo i problemi al ginocchio che lo hanno penalizzato nello scorso finale di stagione, condizionando anche il suo rendimento al Mondiale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata