Manchester City, Mancini a Balotelli: Perchè sempre tu?

Manchester (Regno Unito), 16 dic. (LaPresse/AP) - "A Mario ho chiesto 'Perchè sempre tu?". Con questa battuta riferita all'ormai celebra t-shirt sfoderata da Mario Balotelli durante un match di campionato, Roberto Mancini commenta l'ennesimo episodio di cui è stato protagonista l'attaccante italiano. Nel corso dell'allenamento di ieri Balotelli è venuto alle mani con il compagno Micah Richards durante una partitella.

"Mi ha detto che si è arrabbiato perché non non gli passava la palla", ha spiegato Mancini. "E' stata una cosa veramente stupida. Ma non è nulla di grave e dopo 10 minuti era tutto finito. Io ero impegnato sull'altro campo di allenamento con Trevor Francis e Liam Brady e non mi sono accorto di nulla. Succede", ha aggiunto. "Non è la prima volta che capita con Mario, lui è un re per queste cose. E' vero però che capita anche con altri giocatori. Tuttavia - ha concluso il manager del City - Mario dovrebbe prestare maggior attenzione non solo su questo, ma in tutte le situazioni".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata