Malagò: "Fiducioso per Olimpiadi. Situazione stadi italiani? Inaccettabile"

Il presidente del Coni Giovanni Malagò, ha parlato delle Olimpiadi del 2026 a Milano alla serata di Gala organizzata per celebrare il 25° compleanno di LaPresse e l'intesa trovata dall'agenzia con AP: "Per le Olimpiadi è un testa a testa, lo dico con fiducia e rispetto degli altri candidati. Secondo me ce la facciamo a portarle in Italia, mancano più di 40 giorni quindi dobbiamo stare con i piedi per terra". Il presidente del Coni non si sbilancia nel dare percentuali, mentre sulla questione stadi di Roma e Milano afferma: "A Roma c'è grande confusione. È doveroso dare delle risposte definitive, nel nostro Paese ci sono delle situazioni inaccettabili. Ricordo quando iniziarono i lavori per il nuovo stadio di Udine, all'inaugurazione il presidente Pozzo mi disse che in realtà l'idea del nuovo stadio l'aveva immaginata ben 20 anni prima. Così non si può andare avanti".