Malagò: Bellissima idea bimbi in curve chiuse per razzismo. Cortina candidata a Mondiali sci 2019

Roma, 13 nov. (LaPresse) - "La trovo una bellissima idea. Adesso bisogna che in qualche modo le società che ospitano e la Lega affrontino un problema che è di tipo normativo però mi piace molto". Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, rispondendo a chi gli chiede un parere sull'idea di reimepire le curve degli stadi chiude per razzismo con i bambini a margine del Consiglio e della Giunta di oggi a Roma. "Sarebbe un bel segnale - aggiunge - un pochino come quando si confiscano i beni alla mafia".

"Il governo ha dato l'appoggio alla candidatura di Cortina per i Mondiali di sci alpino del 2019". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, nel corso del Consiglio Nazionale del Coni. "E' la quarta volta che Cortina si candida - aggiunge - siamo in competizione con la svedese Aare che ha ottenuto i Mondiali già 15 anni fa quindi direi che ci sono i presupposti. Sarebbe importante per il mondo dello sci perché vorrebbe dire anche fare qualcosa dal punto di vista infrastrutturale per la zona del bellunese".

Luca Cordero di Montezemolo presiederà il comitato promotore della candidatura di Cortina d'Ampezzo ai Mondiali di sci aplino del 2019. Oggi in un incontro avvenuto prima del Consiglio nazionale del Coni fra il numero uno dello sport italiano, Giovanni Malagò, il premier Enrico Letta, il Ministro per gli affari regionali e le autonomie Graziano Delrio e lo stesso Montezemolo la candidatura ha ottenuto anche il sostegno del Governo.

"E' la quarta volta che Cortina si candida - ha detto Malagò nel corso del Consiglio nazionale - siamo in competizione con la svedese Aare che ha ottenuto i mondiali gia' 15 anni fa quindi direi che abbiamo i presupposti. Sarebbe importante per il mondo dello sci perche' vorrebbe dire anche fare qualcosa dal punto di vista infrastrutturale per la zona del bellunese". "E' una notizia sulla quale contavamo - gli ha fatto il eco il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia - Il Veneto e le Dolomiti venete meritano questo riconoscimento. Adesso avanti tutta verso l'obiettivo finale. La Regione ci sarà".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata