Major league, Alex Rodriguez sotto accusa per flop Yankees

dall'inviata a New York, Valeria Rubino New York (New York), 7 Ott. (LaPresse) - Gli investimenti dei New York Yankees non sembrano aver dato i frutti sperati. La squadra di Alex Rodriguez, sconfitta nella partita decisiva di giovedi sera contro i Detroit Tigers, è stata eliminata dai playoff e può iniziare a pensare già alla prossima stagione.

Nella sconfitta contro Detroit, emblematica l' eliminazione finale per strike-out di Alex Rodriguez. Nelle ultime settimane si è parlato molto del declino nelle performance del 36enne di origine dominicana. "Ho problemi di salute e devo rimettermi in forma. Ma so esattamente cosa fare per aiutare la mia squadra", ha dichiarato A-Rod.

Rodriguez ha un contratto fino al 2017 per 143 milioni di dollari, ma c'è chi inizia a spazientirsi: "Se questo A-Rod è così adesso, come sarà a 42 anni?", si chiede un fan degli Yankees. Intanto, il giocatore ha promesso di "ritornare in forma smagliante l'anno prossimo", dopo un piccolo periodo di pausa che permetterà al suo corpo di recuperare e guarire.

Il problema principale degli Yankees in questi playoff è stato l'attacco. Le star della squadra, con contratti milionari che li fanno primeggiare nelle classifiche degli atleti più pagati al mondo, sono venute meno. I salari dei Tigers sono incomparabilmente più bassi. Ma il denaro non è riuscito a comprare il titolo dell'American League Division.

amr

080944 Ott 2011

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata