Mafia Roma, Pallotta: Inchiesta non rallenterà progetto nuovo stadio

Roma, 10 dic. (LaPresse) - "Mafia a Roma? Penso sia importante dare una pulita e il sindaco sta facendo un grande lavoro. C'è tanto lavoro da fare ma Roma e i cittadini meritano molto di più di quello che accadeva". Lo ha detto James Pallotta, presidente della Roma, all'uscita dal Campidoglio dopo un incontro con il sindaco Ignazio Marino sulla questione del nuovo stadio. "Non c'è niente di meglio che costruire lo stadio. Penso che la costruzione verrà accelerata, ci sono stati un numero di casi in cui persone non sono piu coinvolte nel governo tentavano di rallentare il processo noi volevamo che si facesse in fretta e pensiamo che ora il consiglio comunale andrà al voto e la vicenda si risolverà", ha aggiunto nelle dichiarazioni riportate dal sito romanews.eu.

Sempre a proposito dell'inchiesta che ha sconvolto la Capitale e delle possibili ripercussioni sulla costruzione dello stadio, il patron giallorosso ha aggiunto: "Ora tutti coloro che rallentavano non ci sono più. Quando è arrivata la notizia ero a Boston, ero felice. Anche aldilà dello stadio, quello che è successo è importante per Roma perchè la corruzione c'è in molte citta del mondo e quando si può fare pulizia è una buona cosa". Pallotta infine ha ribadito di non considerare affatto l'Italia un paese corrotto: "Io penso che siete fuori strada. Ci sono tanti altri paesi molto piu corrotti non siamo neanche vicini a quei livelli".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata