Luis Enrique: Coppa Italia competizione stimolante

Roma, 10 gen. (LaPresse) - "Non cambierà nulla riguardo la mentalità. E' una competizione stimolante che non disturba", così il tecnico della Roma Luis Enrique ha presentato l'impegno di Coppa Italia contro la Fiorentina.

"La formazione? Dopo l'allenamento di oggi vedremo come si trovano i calciatori e deciderò cosa è meglio per vincere - ha ammesso l'allenatore della Roma - Alcuni sono un po' stanchi, vedremo. La formazione che schiererò sarà la migliore possibile". "Se Kjaer e Borini sono pronti? Simon sì, si sta allenando in modo incredibile - ha confessato Luis Enrique - Borini vorrebbe giocare, ma ho paura non vorrei rischiare. Ma forse può esserci, vedremo.

Lo spagnolo ha parlato anche della gara di campionato persa malamente a Firenze, vero punto di svolta della stagione: "Quello che è successo in serie A a Firenze a dicembre quando abbiamo perso malamente giocando in gran parte in inferiorità sicuramente ha inciso sul nostro percorso successivo in campionato - ha spiegato l'allenatore giallorosso - Adesso affrontiamo di nuovo i viola a distanza di un mese, con loro che hanno ottenuto nel frattempo dei bei risultati. Sappiamo che non sarà facile, ma noi daremo il massimo domani sera per vincere".

Infine una battuta sulla visita di James Pallotta, azionista di riferimento della cordata americana: "Credo che sia stata importante. Lui e lo staff dirigenziale ci hanno illustrato il loro piano per fare una grande Roma. E' stata una cosa importante coinvolgere tutti", ha spiegato Luis Enrique.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata