Luis Enrique: A Napoli per vincere. In settimana visto miglior Totti

Roma, 17 dic. (LaPresse) - "Totti? Ho visto la migliore versione del capitano in questa settimana negli allenamenti. Mi aspetto moltissimo da Francesco, perche ha la possibilità di battere altri record che sono vicini. L'ho visto in ottima forma". Così l'allenatore della Roma Luis Enrique nella conferenza stampa di oggi a Trigoria.

Parlando ancora del capitano giallorosso alla vigilia della trasferta di Napoli, il tecnico iberico aggiunge: "Con lui ho un rapporto speciale, perchè abbiamo giocato contro. Ho un rapporto diverso, so cosa pensa un calciatore, non del suo livello perchè io non ero così. Ho un buon rapporto con lui, sia quando gioca che quando non gioca. Questa settimana l'ho visto molto migliorato, magari perchè ha smalito l'infortunio, una settimana di allenamento ottima". "Il gol? Il fatto che Francesco non abbia segnato, se guardiamo ai suoi numeri. Lo farà sicuramente. L'ha sempre fatto, perchè non lo dovrebbe fare quest'anno? Non sono preoccupato di nulla in questo senso. E fa parte del progetto, è il capitano e vogliamo che ci sia nel progetto, con l'atteggiamento che ha sempre avuto".

Il tecnico spagnolo fa poi un paragone fra i giallorossi ed il Napoli: "Il rapporto tra le due squadre è molto diverso. Loro sono una squadra 'fatta' - spiega il tecnico spagnolo in conferenza stampa - di un livello altissimo, lo dicono la classifica attuale e quella della stagione precedente e l'andamento in Champions League. Una squadra con ottimi ripartenze, un tridente di primissimo livello. Credo che aspetterà i nostri errori per poi ripartire".

"Se sono un esempio da seguire? Spero che succeda - aggiunge Luis Enrique - Sarebbe ancora peggio se non ci fossero motivazioni. La motivazione è andare avanti e migliorare ogni anno. Abbiamo iniziato questa estate un progetto, che prosegue lentamente o velocemente. Ho sempre detto che manca tantissimo da parte di tutti, questo non cambia in una settimana o 5 mesi, o perche prendi un allenatore diverso o calciatori di livello. Qui dobbiamo cambiare tante cose e dobbiamo pensare di migliorare tantissimo per avere qualche possibilità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata