Lucas: Se italiani mi vogliono mettano contratto sul tavolo

Parigi (Francia), 27 set. (LaPresse) - "Era complicato per me andare a Verona e poi non volevo perdere Camelia Potec, dal 2007 mi ha seguito ovunque, è come se facesse parte della mia vita. Nel mezzofonodo è la ragazza più forte che abbia mai consociuto", così in un'intervista esclusiva a 'L'Equipe' il tecnico Philippe Lucas ha spiegato i motivi della fine del suo rapporto di lavoro con Federica Pellegrini.

Lucas ha comunque voluto lanciare una frecciatina al mondo del nuoto azzurro: "Se gli italiani vogliono veramente che io lavori per loro allora mi devono mettere un contratto sul tavolo", ha detto il transalpino.

Infine una battuta pure sulla sua ex grande pupilla Laure Manaudou: "Quello che ha fatto nelle prime gare dove ha partecipato è ottimo - ha concluso Lucas - Le Olimpiadi? Nei 100 dorso ha sicuramente delle chance".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata