Lotito: Clima ostile, i giocatori vogliono andar via dalla Lazio

Roma, 27 mar. (LaPresse) - "Il campionato non è finito, mancano ancora gli esiti. Noi in questo momento dobbiamo concentrarci, anche se questo clima condiziona la squadra. Alcuni giocatori non ne possono più, è questa la frase giusta: non è che i giocatori non vogliono venire alla Lazio, è che se ne vogliono andare". E' questo il grido di allarme del presidente della Lazio, Claudio Lotito, all'indomani della sconfitta del club biancoceleste in casa del Genoa.

Il patron ha parlato del difficile rapporto con i tifosi a margine del convegno di 'Etica, sport, deontologia. Profili mediatici, economici e formativi' presso l'Università della LUMSA di Roma. "Non perché c'è un rapporto brutto con la società - ha detto Lotito - tutt'altro. Qualcuno mi ha detto 'Presidente, qui non mi diverto più, sta diventando un problema'. Immaginate anche per loro vivere in un certo contesto non è piacevole. Se questi sono i tifosi che vogliono il bene della Lazio, fate voi". "I giocatori se ne vanno per colpa dei tifosi? Nessuno ha parlato di tifosi, ma di situazione ambientale. I tifosi sono corretti, gli altri no. La Lega su questo prenderà una posizione a breve", conclude Lotito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata