Londra 2012, un tweet di troppo: l'espulsione di un atleta inglese a 11,00
Dopo il caso della triplista greca Paraskevi Papachristou, lasciata a casa dalla federazione a causa di un tweet razzista, il sito di microblogging miete una nuova vittima alle Olimpiadi di Londra: il difensore Michel Morganella è stato rispedito in Svizzera dopo aver insultato pesantemente, attraverso il suo profilo Twitter, i giocatori della Corea del Sud che avevano appena battuto la nazionale elvetica. Con i riflettori di tutto il mondo del web puntati sulle Olimpiadi, è difficile ma non impossibile che uno degli atleti si lasci sfuggire qualche tweet di troppo, e i quotisti britannici offrono a 11,00 l'espulsione di un atleta della Gran Bretagna a causa di un post "incriminato" (a 1,03 l'ipotesi opposta). MSC/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata