Londra 2012, Molmenti canoa d'oro. Azzurre 4x200 fuori da podio

Londra (Regno Unito), 1 ago. (LaPresse) - Molmenti di gloria. Nella quinta giornata di gare, la soddisfazione più bella per i colori azzurri ai Giochi di Londra arriva dalla canoa. A regalare il terzo oro all'Italia, nona medaglia complessiva, è Daniele Molmenti, che festeggia nel migliore dei modi il suo 28° compleanno. Nella finale di K1 slalom l'atleta di Pordenone ha preceduto con il punteggio di 93.43, il ceco Hradilek (94.78) e il tedesco Aigner (94.92). Un'impresa che ha entusiasmato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che in serata si è complimentato con l'azzurro con una telefonata a Casa Italia. "Che cosa mi ha detto? Ero emozionato", ha spiegato il friulano. "Mi ha fatto gli auguri e mi ha ringraziato perche è una medaglia che serve a far vedere che lo sport italiano c'è che noi giovani ci siamo, che ci sono state troppe chiacchere e che siamo forti".

Nella serata della piscina, ancora acque amare per il nuoto italico. Un altro podio mancato, ma in qualche modo preventivato. L'Italia di Federica Pellegrini esce dalla staffetta 4x200 femminile al settimo posto, ma con la consapevolezza dei propri limiti rispetto ad avversarie apparse di un altro pianeta. Se i risultati della mattina avevano fatto nutrire qualche speranza, con l'ottimo crono del mattino, 7'52"75, in gara si è subito capito che per il quartetto azzurro formato da Alice Mizzau, Alice Nesti, Diletta Carli e Federica Pellegrini non ci sarebbe stata storia. Irraggiungibile il terzetto formato da Usa, Australia e Francia, soprattutto la squadra a stelle e strisce (Franklin, Vollmer, Vreeland e Schmitt), che ha conquistato l'oro. Alle azzurre non è bastata, per l'impossibile rimonta, la frazione (1'57"61) della Pellegrini.

Rimane fuori dal podio anche la spada femminile e la sciabola maschile. Paolo Pizzo esce ai quarti per mano del venezuelano Ruben Limardo Gascon, vincitore per 15-12 e poi trionfatore in finale. Finisce in anticipo anche l'avventura di Gioia Marzocca, ko agli ottavi. Irene Vecchi esce ai quarti, battuta dall'ucraina Olga Kharlan.

Nella crono dominata dall'idolo di casa Bradley Wiggins, davanti al tedesco Tony Martin, Marco Pinotti si piazza al quinto posto. Il dominatore dell'ultimo Tour de France consegna alla Gran Bretagna il secondo oro di giornata, dopo il trionfo della coppia Heather Stanning-Helen Glover nella finale del due senza di canottaggio. Restando in tema, Niccolò Mornati e Lorenzo Carboncini hanno conquistato, con il secondo posto in semifinale (6:55.82), l'accesso alla finale A della specialità due senza maschile. Gli azzurri del quattro di coppia maschile sono invece stati eliminati in semifinale. L'equipaggio formato da Matteo Stefanini, Francesco Fossi, Pierpaolo Frattini, Simone Raineri hanno concluso con il sesto tempo (6:18.96) e disputeranno la finale B.

Il Setterosa è stato battuto dalla Russia 4-7 nel match valido per il Gruppo B del torneo di pallanuoto femminile. Per le azzurre si tratta della seconda sconfitta in altrettanti incontri. L'Italia resta a quota zero nel girone. Venerdì alle 19.20 il match con la Gran Bretagna padrona di casa che definirà le posizioni e gli accoppiamenti nei quarti di finale, ai quali, secondo la formula, parteciperanno tutte le otto squadre (prime contro quarte e seconde contro terze). Vola invece l'Italvolley femminile, al terzo successo in tre gare. Le azzurre di Barbolini hanno superato nel match valido per il Gruppo A le padroni di casa della Gran Bretagna per 3-0. Questi i parziali: 27-25, 25-12, 25-12.

Avanzano le speranze azzurre nel pugilato. Clemente Russo, impegnato nella categoria 91 kg accede ai direttamente ai quarti di finale per abbandono da parte del suo avversario, l'angolano Tumba Silva, che questa mattina non si è presentato alle operazioni di peso. Esordio vincente di Roberto Cammarelle. Il trionfatore di di Pechino ha battuto negli ottavi con ampio margine l'ecuadoregno Ytalo Perea Castillo (18-10) contato due volte dagli arbitri durante l'incontro. Nei quarti, il 6 agosto, Cammarelle affronterà il marocchino Mohammed Arjaoui. Jahyn Vittorio Parrinello è invece stato eliminato negli ottavi di finale dei 56 kg. L'azzurro è stato battuto ai punti per 11 a 9 dall'inglese Luke Campbell.

Finita l'avventura di Flavia Pennetta nel torneo di tennis. La brindisina è stata sconfitta negli ottavi dalla ceca Petra Kvitova, numero 6 al mondo, in due set con il punteggio di 6-3, 6-0. Nel doppio, la Pennetta in coppia con Francesca Schiavone viene eliminata agli ottavi. Le due azzurre sono state battute dal duo di Taiwan formato da Chia-Jung Chuang e Su-Wei Hsieh in tre set con il punteggio di 6-7, 7-5, 6-4.

La situazione degli azzurri non presenta variazioni consistenti nelle regate olimpiche n svolgimento a Weymouth e Portland. Alessandra Sensini è all'11° posto con 40 punti dopo la quarta regata nell'RS:X femminile. Nei 49er la coppia Angilella-Gianfranco Sibello è al 15°posto con 52 punti. Nell'RS:X maschile Federico Esposito è posizionato n°33 con 125 punti. Francesca Clapcich nel Laser Radial e al n°15 con 76 punti dopo la sesta regata mentre nel Laser uomini Michele Regolo ha chiuso al n°29 con 129 punti.

Nella gara di ginnastica maschile, buone prove per gli azzurri. Enrico Pozzo, sei volte campione italiano, autore di una prova precisa e senza errori ha chiuso al 18esimo posto (87.032). Solo un errore al corpo libero per Paolo Ottavi, 22esimo al termine della gara.

Nell'arco, eliminato l'ultimo arciere azzurro ai Giochi di Londra. Mauro Nespoli è stato infatti battuto dal rappresentante di Taipei Yu-Cheng Chen, con il punteggio di 6-2. Tra le donne, Natalia Valeeva, opposta alla coreana del nord Sil Un Sil Skwon, ha superato il turno dei trentaduesimi ma è stata eliminata nella gara successiva contro la russa Perova 2-6.

Giornata di delusioni anche per il judo. Roberto Meloni è stato eliminato negli ottavi di finale dal brasiliano Tiago Camilo, mentre Erica Barbieri è stata battuta dalla sudcoreana Ye-Sul Hwang.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata