Londra 2012, Hollande appoggia candidatura Francia per Giochi 2024

Londra (Regno Unito), 30 lug. (LaPresse/AP) - François Hollande appoggia l'idea di riprovare a portare in patria un'edizione dei Giochi olimpici per il 2024. Lo ha confermato lui stesso, da Londra, dove oggi è arrivato per incontrare gli atleti francesi e assistere alle loro prove in campo gara. "Possiamo pensare ai Giochi olimpici che potremmo riuscire a ospitare in Francia, probabilmente guardando al 2024", ha detto il presidente francese agli atleti riuniti al villaggio olimpico, tra cui il cestista Tony Parker e Camille Muffat, vincitrice ieri dell'oro nei 400 metri stile libero.

Si tratterebbe dell'ennesimo tentativo della Francia nel giro di pochi anni, dopo le sconfitte nelle candidature per i Giochi estivi sia del 2008 che del 2012, e nella sfida per ospitare i Giochi invernali del 2018 ad Annecy. Colpi non da poco per il morale dello sport transalpino che ha escluso una candidatura per il 2020. Anche per questo Hollande oggi ha voluto essere più che accorto. "Prima di presentare una candidatura formale - ha spiegato - abbiamo bisogno di prepararci bene. Non potremmo sopportare un'altra sconfitta, dopo tre consecutive. Parigi ha perso due volte e quindi è stata battuta anche Annecy. È stato spiacevole, e nel caso di Annecy addirittura umiliante".

Anche se Hollande non ha menzionato alcuna città specifica per il 2024, è molto probabile che venga scelta la capitale Parigi. E se dovesse farcela, l'evento coinciderebbe con il centenario dell'edizione 1924 che si disputò proprio nella capitale francese. Il presidente ha poi voluto specificare che il governo non farà pressioni affinché la Francia si candidi, ma si confronterà con le raccomandazioni del Comitato olimpico nazionale. "Se la comunità sportiva decide di andare avanti e se tutte le condizioni per un successo saranno presenti - ha affermato - sosterrò questa candidatura". In giornata Hollande dovrebbe assistere a varie competizioni che vedranno impegnati atleti francesi. "Le Olimpiadi - ha concluso - rappresentano un sogno".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata