Londra 2012, Grecia esclude triplista Papachristou per tweet razzisti

Londra (Regno Unito), 25 lug. (LaPresse/AP) - La Grecia ha escluso la specialista nel salto triplo Voula Papachristou dalla squadra che prenderà parte ai Giochi di Londra, dopo che l'atleta ha rivolto su twitter commenti ironici sugli immigrati africani, esprimendo inoltre simpatia ad un partito di estrema destra. Il Comitato olimpico ellenico ha motivato la decisione spiegando che le dichiarazioni della Papachristou sono "contrarie ai valori e alle idee dello spirito dei Giochi".

L'atleta ellenica non ha rilasciato dichiarazioni. Sul suo profilo la Papachristou retweettato video di YouTube che promuovono le posizioni di Alba Dorata, il partito di estrema destra entrato in Parlamento nelle ultime elezioni nazionali in Grecia. Sempre sulla sua pagina personale, l'atleta ha commentato, in merito al cosiddetto 'virus del Nilo' diffuso ad Atene e portato dalle zanzare africane: "Con così tanti africani in Grecia, le zanzare avranno sempre cibo fatte in casa!". Il suo tweet ha ricevuto migliaia di commenti negativi. Ieri la Papachristou ha rivolto le sue scuse pubblicando cinque tweet in meno di due ore sul suo profilo. "Porgo le mie scuse più sincere per la battuta infelice e di cattivo gusto che ho postato", ha scritto la triplista.

"Mi dispiace molto - ha proseguito - e mi vergogno per le risposte negative che ho innescato, dato che non ho mai voluto offendere nessuno o tantomeno violare i diritti umani". "I Giochi - così continuava il commento - rappresentano il mio sogno e non avrei mai potuto parteciparvi se non rispettassi i suoi valori. Pertanto, non potrei mai credere nella discriminazione verso gli esseri umani e le razze". Prima della pubblicazione dell'ultimo tweet, Sinistra democratica, uno dei tre partiti che formano la coalizione di governo, aveva chiesto in un comunicato al Comitato olimpico ellenico di escludere la Papachristou dalle Olimpiadi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata