Lo 'squalo' Nibali vince il Giro d'Italia a Torino, Arndt conquista l'ultima tappa
Il messinese protagonista di una straordinaria rimonta, completano il podio finale Chaves e Valverde

Vincenzo Nibali è il vincitore della 99/a edizione del Giro d'Italia. Il ciclista dell'Astana ha conservato la maglia rosa anche al termine della 21/a tappa, la frazione finale da Cuneo a Torino di 163 km. Per il corridore si tratta del secondo trionfo al Giro dopo quello del 2013, il quarto in una grande corsa a tappe insieme alla Vuelta di Spagna 2010 e al Tour de France 2014. Dietro a Nibali completano il podio il colombiano Esteban Chaves (Orica-GreenEDGE), staccato 52", e lo spagnolo Alejandro Valverde (Movistar) a 1'17". 

NIZZOLO DECLASSATO. Nikias Arndt ha vinto l'ultima tappa del Giro d'Italia, la frazione da Cuneo a Torino, dopo la squalifica inflitta dalla giuria a Giacomo Nizzolo, declassato per aver 'accompagnato' Sacha Modolo verso la barriere con una manovra ritenuta scorretta durante lo sprint finale. Il ciclista tedesco del Team Giant-Alpecin con il nuovo ordine d'arrivo precede così Matteo Trentin e lo stesso Sacha Modolo.

LA GIOIA DI NIBALI. "Non ci sono parole, è indescrivibile". Lo ha detto Vincenzo Nibali parlando ai microfoni di Rai Sport dopo la vittoria del Giro d'Italia 2016. "E' stata un'emozione bellissima oggi per tutto il percorso, entrare qui nel circuito con questa folla è stato incredibile - ha proseguito il ciclista messinese - Sono grandi emozioni, ieri sera è partita la mia famiglia, oggi avrò modo di abbracciarli tutti. E' un momento molto felice".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata