Llorente: A giugno lascio l'Athletic Bilbao. Juve alla finestra

Bilbao (Spagna), 4 dic. (LaPresse) - "Sì, il 30 giugno lascerò l'Athletic Bilbao. Ho voglia di fare altre esperienze. Sono stato campione d'Europa e del mondo e ho giocato a buon livello per anni". Fernando Llorente ribadisce la sua volontà di non rinnovare il contratto con l'Atletic Bilbao che scade la prossima estate e conferma che dall'anno prossimo giocherà con un'altra squadra. Il centravanti basco, che piace molto alla Juventus, smentisce però la possibilità che possa andare via già a gennaio: "Non sarebbe affatto una delusione non andar via subito. Io penso solo a preparare al meglio ogni partita. Del mio futuro non voglio dire altro, ora voglio solo concentrarmi ad aiutare la squadra". Sul comunicato del sindacato mondiale dei giocatori, Fifpro, sul suo caso e sulla situazione di Sneijder, glissa: "L'unica cosa che posso dire è che io non mi sento per niente ricattato dall'Athletic".

Llorente spiega poi i motivi che lo hanno portato a questa scelta: "Non è certo per motivi economici, l'offerta dell'Atletic era ottima. E' la stampa che non mi ha certo aiutato, creando un ambiente difficile intorno a me. La decisione l'ho presa quando ho visto cosa è successo nella prima partita europea della stagione al San Mamés, ero molto triste e per questo ho preso la decisione di lasciare". Llorente attacca ancora i giornalisti quando dice che "la maggior parte di ciò che è stato scritto sui miei contatti con altri club sono delle bugie e hanno contribuito a mettere la gente contro di me. Io mi sento comunque amato dalla maggior parte dei tifosi. È chiaro che c'è un settore che non mi vuole e li rispetto". Infine sui rapporti con il tecnico Marcelo Bielsa conclude: "Ho parlato a lungo con lui, ma quello che ci siamo detti me lo tengo per me".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata