Livorno, Di Carlo: Niente è deciso, siamo a 3 punti dalla salvezza

Livorno, 18 apr. (LaPresse) - "La sconfitta di sette giorni fa in uno scontro diretto è stata dura per tutti, purtroppo qualcuno è arrivato alla gara con troppa tensione addosso, ci era capitato anche con il Verona. Niente però è ancora deciso. Ci aspettano cinque gare difficili nelle quali dovremo cercare di fare più punti possibile. Era così anche prima della partita di domenica scorsa". Il tecnico del Livorno Domenico Di Carlo carica la sua squadra alla vigilia della sfida di campionato con il Milan. "Noi continuiamo a lavorare perchè il Livorno resti in serie A, giocandocela in tutte le gare che mancano. I ragazzi ci mettono sempre il massimo impegno. Siamo a soli tre punti dalla salvezza - ha ricordato l'allenatore degli amaranto - Dovremo cercare l'impresa e non ci sono alibi per le assenze, chi giocherà darà il massimo".

Quella contro i rossoneri, a caccia di punti per l'Europa, sarà una sfida difficile. "Il Milan viene da una lunga serie di successi consecutivi ed ha bisogno di punti per l'Europa e noi per la salvezza. Dovremo avere compatezza di gioco e velocità. Mi aspetto una reazione da parte della squadra - ha evidenziato Di Carlo - I giocatori devono mantenere lucidità ed il piglio di una squadra che lotta per salvarsi: difendere meglio per attaccare meglio. Le partite vanno tutte giocate, con compattezza e coraggio potremo arrivare alla salvezza". Per l'occasione il Livorno recupera almeno Emerson. "La buona notizia è che è tornato nel gruppo e direi che questa è la prima buona nuova che arriva negli ultimi quindici giorni", ha sottolineato il tecnico del Livorno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata