Livaja condanna il Bologna nel recupero: Atalanta vince 2-1

Bergamo, 10 nov. (LaPresse/Italia Media) - Un errore di Curci su tiro di Livaja a tempo scaduto premia la voglia di vincere dell'Atalanta e mette fine alla serie di tre risultati utili del Bologna. Una rete fortunosa, quella del giovane attaccante croato, ma davvero pesante, perché permette ai bergamaschi di tornare al successo dopo tre giornate in cui avevano raccolto appena un punto. Nel primo tempo pochissime emozioni, con il solo De Luca, scelto per sostituire lo squalificato Denis, a rendersi realmente pericoloso con un colpo di testa al 6' che non trova la porta. Nella ripresa Marilungo, appena entrato in campo, fallisce un'ottima occasione davanti a Curci nata da uno svarione di Sorensen. Serve una giocata o un errore per sbloccare la partita, arrivano entrambe al 28' quando Curci sembra in ritardo su una bordata rasoterra di Brivio dai 30 metri: palla in rete ed 1-0 Atalanta. Pioli si gioca immediatamente la carta Bianchi, e fa bene. L'ex della partita, ad un minuto dal suo ingresso in campo, appoggia in rete di testa un pallone mandato a sbattere contro la traversa da Cristaldo su cross di Diamanti. L'equilibrio stagnante dei minuti successivi viene interrotto al 48' da una conclusione violenta e centrale di Livaja che Curci non trattiene: è l'episodio che decide il match.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata