Lippi promuove Allegri: Mi rivedo in lui. Conte? E' un leader

Milano, 30 dic. (LaPresse) - "Allegri è l'allenatore che mi assomiglia di più? A cominciare dall'arrivo alla Juve a 46 anni. E' concreto, ha buone conoscenze tecnico-tattiche, sa cambiare in stagione e anche a partita in corso, come facevo io. E ha coraggio". Parola del ct campione del mondo in Germania nel 2006, Marcello Lippi, in un'intervista a 'La Gazzetta dello Sport'. "Ho voglia di calcio, mi ritrovo a vedere partite - ha aggiunto l'ex tecnico bianconero - e pensare a cosa farei, chi sostituirei. Se capita l'occasione, bene, altrimenti fa lo stesso". Parole al miele di Lippi anche all'indirizzo dell'attuale ct della Nazionale, Antonio Conte: "Gli ho parlato, ha idee chiarissime e voglia di trasmetterle. E' quello che era da giocatore, un leader che dava l'esempio. Con importanti conoscenze tecnico-tattiche".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata