Liga, Real e Barça a valanga ma l'Atletico è sempre primo
A comandare la classifica è ancora la squadra del "Cholo" Simeone

Vincono a valanga Real Madrid e Barcellona, ma a comandare la Liga spagnola dopo la 20/a giornata resta l'Atletico Madrid del Cholo Diego Simeone. Seconda partita e seconda vittoria per il Real Madrid di Zinedine Zidane. Al Santiago Bernabeu i Blancos travolgono lo Sporting Gijon 5-1. Un Real scatenato e trascinato dalla BBC: Bale apre le marcature al 7' su assist di Kroos, raddoppio dopo due minuti di Ronaldo servito da Benzema. Il francese segna il 3-0 al 12' servito da Bale, al 18' ancora Ronaldo su assist di Carvajal per il poker. Al 41' Benzema su assist di Isco firma la cinquina. Nella ripresa il Real rallenta e il Gijon trova il gol della bandiera con Lopez al 62'.


Sempre nel pomeriggio,  l'Atletico Madrid si impone con un netto 3-0 sul campo del neopromosso Las Palmas. Colchoneros a segno con Filipe Luis al 17', poi doppietta del soluto Griezmann al 68' e all'89'. Nell'altra partita del pomeriggio, il Getafe batte l'Espanyol 3-1: vantaggio ospite con Perez, poi la rimonta dei padroni di casa con Leon, Sarabia e Gomez.
In serata il Barcellona  travolge l'Athletic Bilbao 6-0 al Camp Nou e si riprende il secondo posto nella Liga a scapito del Real Madrid. La squadra allenata da Luis Enrique con 45 punti si porta a -2 dalla capolista Atletico Madrid ma con una gara in meno. Partita senza storia al Camp Nou: Barça in vantaggio dopo appena 5' con un rigore di Messi, concesso dall'arbitro per un fallo del portiere Iraizoz su Suarez. Il numero 1 basco viene anche espulso e per l'Athletic inizia il calvario. Neymar al 31', Suarez al 47', Rakitic al 62' e ancora il Pistolero al 69' e all'82' arrotondano il risultato. Proprio con la tripletta di stasera, Suarez diventa il nuovo capocannoniere della Liga con 18 gol scavalcando in un colpo solo il compagno di squadra Neymar, Ronaldo e Benzema.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata