Liga, il 'Clasico' è del Real Madrid: Barcellona cade al Bernabeu 3-1

Madrid (Spagna), 25 ott. (LaPresse) - Il Barcellona si infrange sul Real Madrid. L'attesissimo 'Clasico', valido per la nona giornata di Liga, finisce con il trionfo di Carlo Ancelotti: i Blancos superano la capolista, finora imbattuta, 3-1 al Bernabeu e si portano a -1. Gara che non tradisce le attese, con Neymar che illude Luis Enrique prima della gran rimonta dei Blancos. Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato, come del resto suggerivano i due attacchi: James Rodriguez e Isco a supporto di Benzema e Cristiano Ronaldo nel Real, tridente Messi-Neymar-Suarez per i blaugrana, con il 'Pistolero' subito titolare al rientro dopo aver scontato la lunga squalifica inflitta dalla Fifa per il morso a Giorgio Chiellini in Italia-Uruguay.

Bastano quattro minuti ai blaugrana per perforare la difesa madrilena, non immune da colpe nell'occasione. Dani Alves serve al limite Neymar, l'ex Santos lascia partire un destro preciso che non lascia scampo a Casillas. Il Real non si abbatte e prova subito ad imbastire una reazione: Benzema sfiora il pari ma centra la traversa. Il Barça non sta a guardare , crea molto e si avvicina al raddoppio con Messi, servito da Suarez: Casillas dice 'no' alla conclusione a botta sicura della 'Pulce'. Il Real trova il pareggio al 33': Piqué intercetta con la mano un traversone di Marcelo, l'arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri, Ronaldo spiazza Bravo: 1-1. Per il portoghese, 16/a rete in campionato. Per i catalani, prima rete subita in Liga. Prima dell'intervallo, grande occasione Real con un'incornata di James Rodriguez che però non inquadra lo specchio. Si va alla ripresa e al 5' i Blancos compiono il sorpasso: angolo di Kroos, Pepe salta più in alto di tutti e fulmina Bravo. La replica blaugrana è affidata ad un gran sinistro di Mathieu, Casillas vola in angolo. Un contropiede fulmineo porta al tris del Real: Rodriguez pesca Benzema, il francese scarica il destro con la palla che centra il palo ma si infila in porta. Al 25', Luis Enrique richiama Suarez: dentro Pedro. Blaugrana vicini alla rete con Neymar, il cui destro si spegne sul fondo. I madrileni restano pericolossisimi in contropiede, il Barça non riesce a riaprire la partita. L'ultima occasione per i catalani passa dai piedi di Messi, ma la punizione dell'argentino, non alla sua migliore prestazione, finisce alta. Il Clasico' è del Real, la lotta per il titolo in Liga è apertissima.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata