Lega Serie B: squadre avranno sponsor unico su retro maglie

Milano, 22 lug. (LaPresse) - A partire dalla prossima stagione tutte le squadre di serie B avranno un sponsor unico sul retro maglia. Questa novità assoluta, almeno per quanto riguarda i principali campionati europei, è stata illustrata dal presidente della Lega di serie B, Andrea Abodi nel corso della presentazione della nuova piattaforma di marketing associativo 'B club', messo a punto con Rcs sport, società di Rcs MediaGroup specializzata nel settore dello sport business che promuove anche il Giro d'Italia. Grazie al nuovo accordo con Rcs Sport, che riguarda il periodo 2013-2017, il presidente Abodi conta di "raddoppiare" il fatturato relativo alle sponsorizzazioni, arrivando a 6 milioni di euro. Oltre alle maglie, la Lega di serie B metterà a disposizione delle società interessate uno spazio dietro alle porte dei 22 club, come già avviene in Germania. Da via Rosellini verrà negoziato anche uno spazio pubblicitario sui pantaloncini di tutti i giocatori e un cartellone pubblicitario a bordo campo in tutti i 22 stadi della serie cadetta, che sanno dotati di led, spazio che lo scorso anno era stato acquistato da Mercedes con il marchio Citan.

Nel selezionare i quattro "top sponsor", che andranno da aggiungersi al "title sponsor" che darà il nome al campionato, la Lega B avrà l'esclusiva su alcune categorie merceologiche come le auto, il settore farmaceutico, i carburanti, l'energia e i prodotti tecnologici. "Puntiamo a poche aziende selezionate - ha spiegato Abodi - dei partner in grado di dare visibilità alle iniziative che come Lega portiamo avanti ogni giorno". Le squadre potranno poi scegliere liberamente a chi affidare gli altri spazi e sponsorizzazioni. "Il progetto - ha spiegato Abodi - ha un po' la stessa logica del Giro d'Italia. Nei 10 mesi del campionato, infatti, vengono toccate quasi tutte le regioni d'Italia e, tra abbonati e spettatori, le società che sponsorizzeranno il nostro campionato potranno raggiungere 15 milioni di persone". "Non sarà un progetto mordi e fuggi ma di grande valore", ha assicurato l'ad di Rcs Sport Giacomo Catano, che si è detto felice di collaborare con la serie B che negli ultimi anni è stata guidata con una "visione illuminata". Per Catano, inoltre, il fatto che la serie B sia "un follower della serie A" rappresenta un'opportunità per una società intenzionata a sponsorizzare il campionato.

"La Lega di serie B - ha precisato il direttore commerciale Rcs Sport Lorenzo Giorgetti - è più appetibile di un singolo grande club di serie A, che ha sempre lo stesso numero di tifosi che vanno allo stadio e seguono la squadra" mentre i club di B hanno un bacino di utenza potenzialmente in espansione. Le iniziative che la serie B e Rcs Sport hanno intenzione di mettere a punto non si fermano qui. In futuro gli sponsor potranno 'aggiudicarsi' anche gli spazi sopra le panchine giocatori e la panchina del quarto uomo. Poi ci saranno iniziative che riguardano progetti di comunicazione, eventi, ticketing, visibilità allo stadio e sui media. Non solo: "Ci sarà una partnership con 'Gazzetta dello Sport' - ha aggiunto Catano - che diventerà il media partner della serie B e questo aiuterà per quanto riguarda spazi commerciali e marketing. Siamo già in piena attività - ha assicurato l'ad di Rcs Sport - e siamo confidenti di portare già quest'anno risultati soddisfacenti, che andranno evolvendosi nei prossimi anni".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata