Lebron James ricorda Muhammad Ali: Senza di lui non sarei qui
L'asso del basket ricorda la leggenda del pugilato e il suo impegno civile

Senza Muhammad Ali, non sarei seduto qui a parlare con voi, non sarei in grado di camminare nei ristoranti, non sarei in grado di andare nei posti dove ai neri non era permesso andare in quei giorni". In questo LeBron James, stella dei Cleveland Cavaliers, ha ricordato il grande pugile scomparso all'età di 74 anni. "Sappiamo che grande pugile era, ma era solo il 20 per cento di quello che lo ha reso così grande", le parole di 'King James' nella conferenza stampa alla vigilia di gara-2 delle Finals Nba contro i Warriors. "E' finito in carcere a causa delle sue convinzioni. E' stato un ragazzo che si è alzato in piedi per opporsi a tante cose, in un momento in cui era difficile per gli afroamericani anche andare a piedi per le strade". Ali, ha proseguito LeBron, "è stato la prima icona, il più grande di tutti i tempi. E non c'entra quanto ha fatto sul ring".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata