Lazio, Uefa conferma 2 gare porte chiuse. Lotito: Storia annunciata

Roma, 11 mar. (LaPresse) - La Commissione Disciplinare della Uefa ha respinto il ricorso presentato della Lazio, confermando i due turni a porte chiuse. Lo rende noto il club biancoceleste sul sito ufficiale. La sanzione era stata inflitta al club per l'atteggiamento dei tifosi, rei di cori e gesti di razzismo, durante la partita contro il Borussia Moenchengladbach dello scorso 21 febbraio. La Lazio giocherà dunque a porte chiuse il ritorno degli ottavi di Europa League contro lo Stoccarda, in programma all'Olimpico il 14 marzo e la successiva gara europea. "E' stato tempo perso, tutto quello che abbiamo portato a discolpa non è servito a nulla". E' il commento del presidente della Lazio Claudio Lotito dopo la decisione della Uefa di respingere il ricorso sui due turni a porte chiuse. "Le motivazioni - ha detto il patron a Lazio Style Radio - ancora non le sappiamo. Ci hanno fatto parlare, esporre i fatti, ci hanno chiesto anche come ci siamo comportati durante la partita di ieri sera. Dopodiché ci hanno fatto rientrare, comunicandoci il verdetto. Non è servito nulla venire qua, sprecare quattro giorni di ricorsi e spese: storia - aggiunge Lotito - di una morte annunciata".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata