Lazio, Pioli: Secondo tempo da gestire meglio, ma usciano a testa alta

Milano, 21 dic. (LaPresse) - "Nel secondo tempo l'Inter ha spinto tanto e ci stava soffrire. Ci spiace perchè non è che abbiano creato tanto, ma due palle inattive ci hanno penalizzato". Così Stefano Pioli, allenatore della Lazio, commenta il pareggio dei biancocelesti in casa dell'Inter. "Dovevamo gestire meglio il possesso palla, con più fraseggio ma loro erano più aggressivi. Nel primo tempo abbiamo forzato la giocata mentre nel secondo siamo usciti meno. Poi il gran gol di Kovacic ha dato morale a loro e noi ci siamo ulteriormente abbassati", ha aggiunto ai microfoni di Sky il tecnico laziale secondo cui è stata comunque "una partita sofferta, in cui la squadra ha giocato e lottato per tutta la gara".

"Sappiamo dove vogliamo arrivare, nelle prime 5, sarà una lotta dura. Ma certo pensare da dove siamo partiti con una stagione di graNde difficoltà credo che la squadra abbia lavorato bene. Ora si tratta di ricaricare le batterie perchè ci aspetta un gennaio molto importante, abbiamo dimostrato di essere all'altezza". "Giocavamo a San Siro contro una squadra che non voleva perdere. Torniamo a casa con un risultato positivo, con una prova in cui abbiamo dato tutto", ha dichiarato ancora Pioli. Infine sulla staffetta Klose-Djordjevic: "Sono due centravanti molto forti, la squadra è costruita in un certo modo. Ma l'importante è che diano il loro contributo quando sono chiamati in causa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata