Lazio, Pioli: Juve grande squadra ma dovevamo rimanere di più in partita

Roma, 22 nov. (LaPresse) - "La Juve ha dimostrato anche stasera di essere una grandissima squadra. A noi non resta che fare i complimenti, ma la Lazio poteva e doveva reagire diversamente dopo il primo gol". E' l'analisi del tecnico della Lazio Stefano Pioli dopo la pesante sconfitta interna (3-0) subita contro i bianconeri. "Fino a quel momento la gara era stata equilibrata. Potevamo rimanere di più in partita, questo è il rammarico di oggi, ciò non toglie che abbiamo incontrato una grandissima squadra - ha aggiunto l'allenatore biancoceleste ai microfoni di Sky Sport - Non abbiamo creato tantissimo ma sullo 0-0 abbiamo avuto un colpo di testa di De Vrij e il tiro di Candreva, noi volevamo creare di più ma avremmo dovuto muoverci meglio e giocare tra le linee ma non ci siamo riusciti". Per Pioli "dopo il 2-0 la partita si è complicata molto a livello mentale ed è stato difficile stare in campo - ha ammesso - Contro di loro se li aspetti diventa difficile, la scelta è stata di provare ad andarli a prendere, ma non sempre ci sono state le condizioni migliori per poterlo fare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata