Lazio, Lotito: Juve campione per mentalità. Noi pagato assenza Klose

Milano, 6 mag. (LaPresse) - Per il presidente della Lazio, Claudio Lotito, la distanza della Juventus, che ieri ha vinto il campionato, dalla altre squadre di A non si misura tanto in termini di superiorità tecnica quanto in "mentalità vincente e tensione agonistica" che la Lazio, ad esempio, non ha saputo sempre mantenere. "Se uno va a vedere ad esempio il caso della società che rappresento - ha spiegato - e' una squadra che con le grandi ha sempre fatto grandi risultati e con le squadre che sulla carta sono più deboli non ha ottenuto lo stesso risultato in termini di raffronto di qualità quindi conta anche e soprattutto la mentalità vincente, la tensione agonistica. Sono capacità - ha proseguito - che bisogna riconoscere alla Juve, che ha sempre avuto un trend elevato da un punto di vista di capacità di concentrazione e determinazione feroce nel raggiungere i risultati".

La Juve ha saputo fare la differenza anche in campo. "Noi ci siamo scontrati 4 volte e abbiamo fatto 2 pareggi 1 sconfitta e 1 vittoria e quando siamo stati sconfitti alla Lazio mancavano 7 giocatori", ha aggiunto Lotito facendo riferimento alla Coppa Italia. "Il parametro dice quanto non sia un problema di distanza - ha sottolineato - ma di capacità di saper raccogliere in termini di punti in classifica quanto uno può dare potenzialmente". Per quanto riguarda la Lazio "l'assenza di Klose noi l'abbiamo sentita - ha concluso - perché nelle ultime due partite non ha segnato e ieri ha segnato 5 gol ma è un giocatore la cui assenza si sente".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata