Lazio, Klose: Non sono ancora finito, unico addio è a nazionale

Roma, 6 mar. (LaPresse) - "Nel momento in cui deciderò di non giocare più a calcio mi prenderò un bel bicchiere di birra o di vino e mi fermerò a pensare a quello che ho fatto. Ma non sono ancora finito, ho solo deciso di non allenare più quel vecchio cadavere del mio corpo con la nazionale tedesca". Lo dice il centravanti della Lazio, Miroslav Klose, in un'intervista concessa a 'So Foot'. Proprio riguardo alla decisione di dire addio alla nazionale con la quale si è laureato campione del mondo il tedesco racconta un simpatico siparietto. "Ho preso una barca per andare a pesca e sono rimasto da solo - dice - Ho pensato al mio numero di partite giocate con la Germania, ovvero 137. La somma dei singoli numeri fa 11, il mio numero di maglia. Appena ci ho pensato ed ho capito sono andato a comunicarlo al mio allenatore. Sa che non tornerò indietro nella mia decisione, non l'ho mai fatto", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata