La rivelazione di Romario: Messi è autistico come Newton e Einstein

Torino, 10 set. (LaPresse) - Leo Messi, la stella del Barcellona, avrebbe da una lieve forma di autismo, la cosiddetta sindrome di Asperger. A rivelarlo è l'ex attaccante della Selecao Romario. "Una forma lieve di autismo, che conferisce maggiori capacità di concentrazione", ha scritto su Twitter il brasiliano, citando la fonte della notizia, la rivista 'Exame' e sottolineando come anche Isaac Newton ed Albert Einsten ne fossero affetti. Le parole di Romario non sono state ben accolte dal padre della 'Pulce', che ha smentito la notizia e ha annunciato querela, come rivela lo stesso ex nazionale brasiliano. "Se vuole, può farlo", ha spiegato Romario.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata