La Juve ricevuta in Vaticano

Torino, 5 ott. (LaPresse) - Appuntamento speciale per la Juventus che avuto il piacere e l'onore di essere ospitata in Vaticano. Speciale è stata l'ospitalità riservata al Presidente Agnelli, all'Amministratore Delegato Giuseppe Marotta e ad Alessandro Matri. E speciale è la passione con cui vengono seguite le vicende bianconere dagli organizzatori della serata: "gli amici della Juventus del Vaticano", praticamente il club bianconero della Santa Sede, cui si sono uniti gli onorevoli dello Juventus Club Montecitorio e i rappresentanti dello Juventus Club Rai, come riporta il portale della società bianconera.

Trecento persone hanno partecipato all'incontro, cui non ha potuto prendere parte mister Conte, fermato a Torino dall'influenza. Si è parlato ovviamente di calcio, delle ambizioni bianconere in campo, ma anche dell'importanza che il club riveste per la società italiana e, al termine della cena, è stato consegnato ad Andrea Agnelli uno stemma della Juventus in marmo, quale prezioso ricordo di una splendida serata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata