La città di Napoli secondo Lady Mertens: Bella, ma problemi di rifiuti e camorra

Torino, 4 ago. (LaPresse) - "Dopo un anno trascorso come turista, cercando di adattarmi al ritmo della città (che io continuo a pensare sia impossibile), posso affermare che Napoli è una delle città più sottovalutate d'Europa. La frase dello scrittore Goethe nel 18° secolo: 'Vedi Napoli e poi muori', non poteva essere più appropriato". E' quanto scrive l'olandese Kat Kerkhofs, fidanzata dall'attaccante del Napoli Dries Mertens, in un post pubblicato sul suo sito 'julietsjourney.com' dove raccoglie le sue esperienze nel mondo. A detta dell'autrice del blog, il capoluogo campano "è una città difficile, piena di contraddizioni e di lotte. Ma proprio come le persone, è necessario conoscere la sua storia per capire". "Prima di venire qui - confessa Kat - ho anche immaginato situazioni stile 'Padrino', con sparatorie per le strade e le offerte che non potevo rifiutare. Ma in realtà, questo non accade affatto. Se se siete invischiati in faccenda di droga sì, dovrete guardare i vostri passi. Ma hey, questo vale per ogni città".

"Se i napoletani vogliono cambiare un'infrastruttura, molto probabilmente devono assumere un imprenditore dalla camorra", sottolinea la giovane olandese. "E in molte parti del Napoli, ristoranti e bar devono ancora pagare la mafia. Questa è una situazione triste, e incomprensibile per un estraneo. Ma per i napoletani, è diventato un modo di vivere. E, francamente, da turista, non noterai nulla di tutto questo". "L'unica cosa che si nota e dovrete sopportare è il meraviglioso profumo della spazzatura per le strade", continua la fidanzata di Mertens che comunque puntualizza: "Posso dirvi che nell'anno che abbiamo vissuto qui, non abbiamo mai incontrato la camorra". Quindi un elogio ai proprietari di ristoranti e ai lavoratori negli hotel, "se hai bisogno di qualcosa, di giorno o di notte, mi chiamano". Kat offre quindi i suoi consigli al turista che vuole visitare la città: "Non parlate del nord", "non indossate orologi" ed "evitare i Quartieri Spagnoli di notte. Non mi fraintendete, sono un meraviglioso quartiere locale che merita sicuramente una visita. La strada che divide il centro storico, Spaccanapoli, è molto interessante. Ma non perdetevi troppo in profondità nelle strade strette dopo il tramonto. Ogni città - aggiunge - ha i suoi quartieri da evitare durante la notte". In conclusione, la fidanzata di Mertens scrive: "Se non date peso al caos e all'odore di immondizia, vivrete momenti meravigliosi a Napoli!".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata