Kuzmanovic: Darà il massimo per Strama, Inter può battere la Juve

Milano, 27 mar. (LaPresse) - "Sto lavorando con il dottore e recuperando ma non posso parlare di percentuali. Sono tornato dalla Serbia proprio per lavorare qui. Quella contro la Juventus sarà una grande partita e, ripeto, sto lavorando tutti i giorni per cercare di essere quanto più tempo possibile con la mia squadra". Parole del centrocampista dell'Inter, Zdravko Kuzmanovic, in un'intervista a Sky Sport. "Si deve dare il 100 per cento, noi siamo l'Inter e possiamo battere tutti. Si può, l'abbiamo dimostrato a Torino e possiamo farlo ancora - aggiunge - Differenza tra noi e loro? Loro sono primi e noi no, noi siamo ancora dietro in classifica, loro stanno facendo meglio quest'anno. Ma il nostro obiettivo non cambia: è la Champions League".

Il centrocampista parla poi del tecnico Andrea Stramaccioni: "Mi piace tanto, è giovane, ma sa bene che cosa vuole, ha tanta grinta e vuole migliorare e vincere sempre - spiega - Critiche? Quando le cose non vanno bene sono tante ed è normale perchè l'Inter è una grande squadra. Quando non si vince bisogna accettarle cosi come arrivano i complimenti dopo una vittoria". Inevitabile un accenno a José Mourinho: "La sua presenza qui non si sente perchè il nostro allenatore è Stramaccioni e noi siamo molto contenti con lui. Vogliamo il terzo posto e vogliamo continuare con lui - conclude - Mihajilovic? Lo conosco, è bravo e mi fa tanto piacere lavorare con lui in Nazionale ma qui l'allenatore è Stramaccioni e io sono contento così. Lui mi ha voluto all'Inter e farò di tutto per lui e per questa maglia. Ho sempre detto che i miei idoli sono Zanetti, Stankovic e il mio desiderio è scrivere pagine importanti in questa squadra come hanno fatto loro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata