Juventus, test atletici a Vinovo. Si fermano Caceres e Vidal

Torino, 27 nov. (LaPresse) - Mattinata di test atletici per la Juventus a Vinovo. Nella prima delle due sedute di allenamento previste per oggi, la squadra di Antonio Conte ha svolto per la terza volta in stagione i test atletici, svolti in collaborazione con il Centro Ricerca Mapei. Dopo le prove sostenutea Chatillon e a fine agosto a Vinovo - si legge sul sito bianconero - i bianconeri hanno ancora affrontato il Mognoni, il CMJ e l'HIT: il primo, per la rilevazione dell'acido lattico predetto, ha impegnato i giocatori in sei minuti di corsa a 13,5 chilometri orari. Il CMJ ha valutato la qualità muscolare, la potenza e eventuali asimmetrie degli arti inferiori, grazie a una serie di salti sulla pedana piezoelettrica.

L'ultimo, l'HIT, che ha visto i bianconeri impegnati in 10 ripetizioni sui 25 metri andata e ritorno submassimale, fornirà dati preziosi sulle loro capacità di recupero. I test svolti oggi, oltre a valutare la condizione funzionale dei bianconeri, permetteranno un raffronto con i dati raccolti all'inizio della preparazione e aiuteranno lo staff tecnico nella programmazione del lavoro per le prossime settimane. Conclusa la seduta atletica, i giocatori della Juventus pranzeranno insieme a Vinovo, e nel pomeriggio, di nuovo tutti in campo per il secondo allenamento di giornata.

Martin Caceres, intanto, non ha preso parte oggi alle due sedute di allenamento della Juventus a Vinovo. Il difensore sudamericano questa mattina accusava dolore alla caviglia sinistra - si legge sul sito bianconero - probabilmente causato da un movimento distorsivo riportato ieri che però al momento non lo aveva preoccupato. Caceres è stato sottoposto a una risonanza magnetica nucleare che ha evidenziato un notevole versamento articolare, con una minima distrazione del legamento della caviglia. Il suo recupero sarà valutabile solo nei prossimi giorni.

Problemi anche per Arturo Vidal, che si è invece fermato durante la seduta pomeridiana a causa di un dolore a livello degli adduttori, dovuto a un sovraccarico muscolare. Le sue condizioni verranno valutate progressivamente nei prossimi giorni. Pepe e Chiellini, infine, hanno proseguito il loro lavoro personalizzato e nei prossimi giorni rientreranno in gruppo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata