Juventus, Sturaro: Con Milan gara tosta, ma siamo carichi e concentrati

Torino, 5 feb. (LaPresse) - "Sarà una gara tosta, perché ci sono grandi giocatori da una parte e dall'altra, ma siamo carichi e concentrati". Il nuovo acquisto della Juventus Stefano Sturaro in un'intervista ai microfoni di Sky Sport ha presentato così la sfida in programma sabato sera in campionato contro il Milan. "Sono giornate emozionanti. A un ragazzo giovane come me, arrivare in una struttura del genere, dove tutto è curato nei minimi dettagli, fa un certo effetto - ha proseguito il giocatore proveniente dal Genoa - Prima, a parte un anno a Modena, non ero mai andato via da Genova, sono cresciuto nel Settore Giovanile e mi è spiaciuto lasciare tanti amici come Mattia (Perin ndr), con il quale praticamente vivevo in simbiosi. Rimarrò comunque in contatto con tutti".

Il centrocampista si è già calato nell'ambiente bianconero, con campioni del calibro di Pirlo o Tevez. "Poteva fare un certo effetto prima di arrivare, pensando a quanto mi aspettava. Ora sinceramente no, perché sono tutti ragazzi semplici e mi hanno fatto sentire immediatamente a mio agio - ha raccontato il centrocampista - La fiducia dei compagni e del mister è fondamentale, io darò il massimo per cercare di metterlo in difficoltà nelle scelte". A chi lo accosta nel modo di giocare a Gattuso, Sturaro ammette che "me lo hanno già detto in molti e fa piacere, perché è stato un grandissimo del calcio italiano - ha proseguito - Riuscire a ripercorrere anche solo la metà della sua carriera sarebbe fantastico". In chiusura una battuta sulla lotta scudetto con la Roma, distante ora sette punti. "Possono essere un bene o un male, perché non si deve comunque abbassare la guardia. Il vantaggio deve solo rappresentare uno stimolo per cercare di fare ancora meglio - ha concluso - La Champions? Non riesco ancora a immaginarla, per me sarà un'esperienza completamente nuova. Cercherò di adattarmi in fretta e di dare una mano".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata