Juventus, Pereyra: Gioco dove vuole l'allenatore, Tevez è un fenomeno

Vinovo (Torino), 25 lug. (LaPresse) - "Mi alleno per giocare dove vuole l'allenatore, da esterno o in mezzo a coentrocampo. Provo sempre a fare tutto per la squadra". Il nuovo acquisto della Juventus Roberto Pereyra fin dalla conferenza stampa di presentazione si è subito messo a disposizione del tecnico Massimiliano Allegri. "Io ero tranquillo, sono venuto qui perché è una squadra che ogni domenica si gioca tutto per vincere - ha proseguito l'ex calciatore dell'Udinese soffermandosi sulla trattativa che l'ha portato a Torino - Non ho ancora parlato con Allegri, lo faremo di certo più avanti. Tevez? E' un fenomeno, sappiamo tutti che persona è". Pereyra è argentino come un altro giocatore entrato nei cuori dei tifosi bianconeri, Mauro German Camoranesi, nato a poca distanza da lui. "L'ho visto giocare, è stato un grande calciatore, ha vinto tanto qui - ha ammesso il centrocampista, che conta di imparare molto dai campioni bianconeri - Ci sono tanti giocatori che hanno vinto qualcosa, dalla prossima settimana ci saranno tutti e io imparerò di più. Segno poco? Sto lavorando di più per arrivare in porta". A Torino indosserà la maglia numero 37. "Ho sempre giocato con quella, mi piace - ha evidenziato - Vidal? Possono esserci delle cose in comune, ma ognuno ha le proprie caratteristiche", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata